3/5

Soldi spariti dalla cassaforte dell'Ufficio tecnico

La somma sottratta si aggirerebbe tra i 15 mila e i 20 mila franchi - Sconcertato il Municipio di Chiasso: avviata un'inchiesta

CHIASSO - Emerge un nuovo caso spinoso, che potrebbe anche assumere le fattezze dello scandalo qualora le verifiche in corso dovessero confermare quelle che al momento sono ipotesi, nella cittadina di confine. Quel che è noto e che è stato confermato da fonti fededegne al CdT è che qualche settimana fa è stato scoperto un ammanco di denaro in una cassaforte in dotazione all'Ufficio tecnico comunale di Chiasso. Dai fondi ivi custoditi sarebbe stata sottratta una somma che si aggirerebbe tra i 15 mila e i 20 mila franchi. Va ora verificato come mai sia venuto a mancare del denaro e soprattutto se vi siano responsabilità dirette imputabili a dipendenti comunali che hanno accesso al deposito. In tal caso andrebbe accertato chi si è impossessato dei soldi. Per ora, come detto, non vi sono certezze su motivi e responsabilità dell'ammanco. Ovvio che la vicenda crei qualche imbarazzo e soprattutto sconcerto all'interno del Municipio. Da noi contattato, ieri il municipale Davide Lurati, capodicastero Pianificazione, Trasporti pubblici e Ambiente, ha risposto di non volere commentare l'accaduto. Si è limitato a confermare che la fattispecie è nota all'Esecutivo e che è in corso un'inchiesta di cui si vuole attendere l'esito prima di prendere posizione.

14 aprile 2018 16:19
Red.Chiasso


Condividi