3/5

Prevenire i furti (con scasso) nelle abitazioni

Un successo la campagna della Polizia comunale di Lugano in collaborazione con i corpi della Regione 3

LUGANO - Con l'arrivo dell'estate potrebbero aumentare anche le possibilità di furto nelle abitazioni causate dall'assenza prolungata per vacanze di molti cittadini. Per questi motivi e per prevenire il fenomeno, la Polizia Città di Lugano e i corpi di polizia comunale della Regione 3 del Luganese hanno lanciato una campagna di prevenzione regionale denominata "Prevedere". La campagna si è svolta dal 5 al 7 giugno scorso. Nel periodo in questione gli agenti delle Polizie comunali di tutta la regione si sono attivati nelle piazze e nei luoghi d'incontro di tutti i Comuni e quartieri del Luganese, per avvicinare i cittadini e promuovere così i 7 consigli ufficiali della PSC contro i furti con scasso.

Ecco, in estrema sintesi, le cifre indicate in una nota dalla stessa Polizia comunale: 3 giorni di campagna; 8 corpi di polizia comunale regionale ingaggiati; oltre 60 agenti di polizia ingaggiati con la campagna; oltre 300 ore di servizio dispensate per le attività d'informazione sul territorio. Inoltre sono stati allestiti oltre 90 posti d'incontro tenuti nei comuni e nei quartieri del Luganese, in cui gli agenti delle polizie comunali hanno distribuito 4.190 flyer con i 7 consigli ufficiali della PSC contro i furti con scasso e altrettanti prospetti per l'approfondimento; parlato con 3.482 persone e fissato 26 appuntamenti per consulenze direttamente al domicilio dei cittadini che ne avevano fatto richiesta.

IL SONDAGGIO 

 Solo a Lugano, infine, 293 cittadini hanno partecipato volontariamente ad un breve sondaggio anonimo da cui è emerso in particolare che circa un terzo delle abitazioni non è dotato di adeguati sistemi di allarme. L'invito delle forze dell'ordine, in questo ambito, è quello di valutare bene la propria situazione e di rivolgersi ad esperti per ridurre notevolmente il rischio d'effrazione usando dei semplici mezzi. Quasi la totalità delle persone interrogate intrattiene ottimi rapporti con il vicinato; per cui, il suggerimento è quello di approfittare di tale favorevole situazione per tenere vicendevolmente sotto controllo l'abitazione dei propri vicini e per segnalare alla polizia ogni situazione strana o eventuali movimenti sospetti in caso di assenza per vacanze.

Ecco, riassunti, i consigli della Polizia: chiudere a chiave le porte, tenere le finestre chiuse, mettere al sicuro i propri oggetti, tenere sempre gli occhi bene aperti, accendere le luci, attivare l'allarme, rivolgersi agli esperti. 

 

 

14 giugno 2018 10:20
Red Online


Condividi

Prossimi articoli

Cigno “scortato” dagli agenti verso il lungolago

L'animale si è avventurato qualche settimana fa in Piazza Luini e i poliziotti lo hanno riaccompagnato verso la riva - IL VIDEO
Lugano