3/5

Lugano ha un problema ingombrante

Le zone pedonali più pregiate continuano ad essere affollate da furgoni e camion - Le operazioni di carico e scarico sono garantite, ma si vuole agire sulle fasce orarie

LUGANO - D'accordo, non è sempre così, ma nemmeno tanto meglio. Il passaggio e la sosta di mezzi pesanti nella zona pedonale del centro, principalmente per le operazioni di carico e scarico necessarie ai commerci, è una spina nel fianco che Lugano non è ancora riuscita a togliersi. La foto a sinistra l'abbiamo scattata ieri in piazza Dante. Erano circa le 9.30, un orario in cui le vie del nucleo brulicano già di persone. Trovarsi in mezzo a furgoni, furgoncini e pure camion non è certo simpatico per i pedoni, come non lo è per i turisti che vorrebbero godersi l'atmosfera senza doversi preoccupare – occhio alle retromarce – del veicolo di turno. Migliorare le cose non sembra facilissimo, in primis per una ragione di spazio. In passato qualcuno ha proposto qualche possibile via d'uscita – i Verdi suggerivano di creare un punto d'interscambio in periferia dove tutte le consegne venissero assegnate a un unico furgone, magari elettrico – ma invano. Se non si riesce ad agire sulla spazio, resta sempre il tempo. Questa è la conclusione a cui è giunto il vicesindaco Michele Bertini, anche lui stufo di vedere mezzi pesanti negli angoli più pregiati e frequentati di Lugano.

16 maggio 2018 06:00
GIU


Condividi

Prossimi articoli

Tempo di diplomi alla Franklin University

Sono 80 gli studenti che hanno festeggiato la fine del loro percorso di studi domenica al Palazzo dei congressi di Lugano
Lugano

Morcote, caduto un masso di oltre 5 tonnellate

Si è staccato dalla montagna antistante la strada Cantonale, dove si è fermato senza provocare danni
Lugano

Lite nel traffico, i testimoni non fugano i dubbi

Alla sbarra in Pretura un 40.enne accusato di aver strattonato per i capelli una donna in via Maraini a Lugano – Sostiene di essersi solo difeso
Lugano