3/5

Lugano ha un problema ingombrante

Le zone pedonali più pregiate continuano ad essere affollate da furgoni e camion - Le operazioni di carico e scarico sono garantite, ma si vuole agire sulle fasce orarie

LUGANO - D'accordo, non è sempre così, ma nemmeno tanto meglio. Il passaggio e la sosta di mezzi pesanti nella zona pedonale del centro, principalmente per le operazioni di carico e scarico necessarie ai commerci, è una spina nel fianco che Lugano non è ancora riuscita a togliersi. La foto a sinistra l'abbiamo scattata ieri in piazza Dante. Erano circa le 9.30, un orario in cui le vie del nucleo brulicano già di persone. Trovarsi in mezzo a furgoni, furgoncini e pure camion non è certo simpatico per i pedoni, come non lo è per i turisti che vorrebbero godersi l'atmosfera senza doversi preoccupare – occhio alle retromarce – del veicolo di turno. Migliorare le cose non sembra facilissimo, in primis per una ragione di spazio. In passato qualcuno ha proposto qualche possibile via d'uscita – i Verdi suggerivano di creare un punto d'interscambio in periferia dove tutte le consegne venissero assegnate a un unico furgone, magari elettrico – ma invano. Se non si riesce ad agire sulla spazio, resta sempre il tempo. Questa è la conclusione a cui è giunto il vicesindaco Michele Bertini, anche lui stufo di vedere mezzi pesanti negli angoli più pregiati e frequentati di Lugano.

16 maggio 2018 06:00
GIU


Condividi

Prossimi articoli

Formaggi rarissimi all'asta

Il gustoso appuntamento questa sera alle 19 al Palazzo dei Congressi di Lugano
Lugano

Il Centro commerciale di Grancia spegne 30 candeline

Domenica 30 settembre arrivano "Vladimir Putin" e "Silvio Berlusconi" e sarà Guinness World Record
Lugano

“Rey non ha verificato l'identità della paziente”

Il medico è accusato di lesioni colpose e falsità in documenti per il noto caso verificatosi al Sant'Anna - A una paziente vennero asportati per errore i seni
Lugano