3/5

“È doloroso, ma i licenziamenti sono necessari”

A rischio 156 posti di lavoro al Casinò di Campione d'Italia - Parla il sindaco Roberto Salmoiraghi

CAMPIONE D'ITALIA - Sono 156 i posti a rischio: un terzo degli attuali occupati al Casinò di Campione d'Italia. L'esubero, che a grandi linee era già stato prefigurato, giovedì è passato al vaglio dell'assemblea sociale della casa da gioco, ovvero dall'Amministrazione comunale che ne è esclusiva titolare, e che lo ha formalmente deliberato. Il sindaco Roberto Salmoiraghi è esplicito: «Per quanto impopolare, oltre che dolorosa, la misura di licenziamento è necessaria: in gioco c'è la sopravvivenza dell'enclave e se il solo modo di assicurare al Comune i proventi che gli garantiscono il pareggio di bilancio – come da legge istitutiva della casa da gioco – è questo, proprio come sindaco vi dovrò procedere». 

Tutti i dettagli a pagina 12 del CdT.

I particolari sul giornale
Edizione del 10 Febbraio 2018 a pagina 12
10 febbraio 2018 06:00
B.M.


Condividi

Prossimi articoli

Tempo di diplomi alla Franklin University

Sono 80 gli studenti che hanno festeggiato la fine del loro percorso di studi domenica al Palazzo dei congressi di Lugano
Lugano

Morcote, caduto un masso di oltre 5 tonnellate

Si è staccato dalla montagna antistante la strada Cantonale, dove si è fermato senza provocare danni
Lugano

Lite nel traffico, i testimoni non fugano i dubbi

Alla sbarra in Pretura un 40.enne accusato di aver strattonato per i capelli una donna in via Maraini a Lugano – Sostiene di essersi solo difeso
Lugano