3/5

A Tenero cresce la “città” dello sport

Il Centro sportivo nazionale della gioventù nei prossimi anni cambierà radicalmente struttura, ampliandosi e trasformandosi in un vero e proprio villaggio

TENERO - Da quartiere a «cittadella» dello sport federale. Il Centro sportivo nazionale della gioventù di Tenero (CST) nei prossimi anni cambierà radicalmente struttura, ampliandosi e trasformandosi in un vero e proprio villaggio dove «abitano» ogni giorno più di 1.000 persone tra atleti, allenatori, esperti di sport. La prima «metamorfosi» è attesa tra poco più di un anno, nell'autunno 2019, quando si darà avvio ai lavori per lo stabile «Gottardo 2», gemello di quello attuale, firmato da Mario Botta, che amplierà significativamente l'offerta di palestre, locali di formazione e sale riunioni del CST. E con una mensa in grado di offrire 400 posti a sedere per rifocillarsi dopo le fatiche in pista, nei campi sportivi o in piscina.

09 agosto 2018 05:05
MAG


Condividi

Prossimi articoli

Morta la 43.enne annegata nella Verzasca

È deceduta nella notte la donna che era stata trascinata dalla corrente del fiume in zona Aquino a Lavertezzo
Locarno

Si lavora per migliorare la prevenzione

La Commmissione "Acque sicure" è sempre alla ricerca di nuove soluzioni per perfezionare ulteriormente il programma di sensibilizzazione e, quindi, l'informazione agli abitanti e ai turisti
Locarno