3/5

Si apre la porta al potenziamento della Magistratura

Un confronto "franco e trasparente": con queste parole Norman Gobbi e Andrea Pagani hanno definito il vertice tra Ministero pubblico e Consiglio di Stato

BELLINZONA - Un confronto "franco e trasparente". È con queste parole che il direttore del Dipartimento delle Istituzioni Norman Gobbi e il procuratore generale Andrea Pagani hanno definito il vertice tra Ministero pubblico e Consiglio di Stato. Al centro delle discussioni, la richiesta della Procura di un procuratore pubblico straordinario per far fronte all'aumento degli incarti pendenti. E se a inizio agosto l'Esecutivo si era detto scettico, oggi il pg ha consegnato un documento nel quale "è fotografata la difficile situazione della Sezione reati economici a sostegno della nostra richiesta", ha detto Pagani. Dati e statistiche che, assieme al "chiaro segnale di una nuova gestione operativa del Ministero" potrebbero far cambiare idea al Governo, ha detto Gobbi. Il rinforzo temporaneo della Magistratura dovrà comunque passare dal Gran Consiglio.

Tutti i dettagli nell'edizione di domani del Corriere del Ticino. 

12 settembre 2018 13:39
V.M.


Condividi

Prossimi articoli

Operai dell'edilizia in piazza a Bellinzona

La manifestazione organizzata da OCST e UNIA ha incanalato il dissenso per il rinnovo del contratto nazionale mantello - LE FOTO
Cantone

EOC, una rete per i pazienti più fragili

L'organizzazione che gestisce gli ospedali ticinesi entra nella Swiss Hospitals for Equity
Cantone