3/5

Alloggi vacanti, in Ticino un aumento da record

Nella Svizzera italiana, con 4826 abitazioni vuote il primo giugno scorso contro 3764 un anno prima, è stata rilevata la crescita più forte

NEUCHÂTEL - Continuano a crescere in maniera costante nella Confederazione le abitazione vuote. Il primo giugno 2018 in Svizzera si contavano 72'294 alloggi vacanti, ovvero l'1,62% del patrimonio abitativo di tutto il Paese. Rispetto a un anno prima c'è stato un aumento del 13% circa, indica oggi l'Ufficio federale di statistica (UST) in una nota.

Dal 2010 si registra una crescita costante del tasso di abitazioni vuote che, per la prima volta da oltre quindici anni, ha però superato il 2% del totale delle abitazioni in due Grandi Regioni, ovvero la Svizzera orientale (2,08%) e il Ticino (2,02%).

Importante crescita in Ticino
Nella Grande Regione Ticino, con 4826 alloggi vacanti il primo giugno scorso contro 3764 un anno prima, è stato rilevato l'aumento più forte su un anno, di 0,43 punti percentuali. Il tasso di alloggi vacanti era infatti dell'1,59% il primo giugno 2017. Nel 2014 era invece dello 0,83%, con 1847 appartamenti vuoti.

La "classifica"
Nella classifica annuale segue poi la Svizzera nordoccidentale, che comprende il canton Grigioni (+0,26 punti percentuali). Nei Grigioni, tuttavia, il tasso di abitazioni vuote è diminuito dall'1,71% (2906) all'1,59% (2740). La Grande Regione di Zurigo ha presentato la crescita più moderata (+0,09 punti, dallo 0,90 allo 0,99%). In sei cantoni è diminuito il tasso di abitazioni vuote (oltre ai Grigioni: Uri, Appenzello Interno, Glarona, Berna e Svitto).

A livello cantonale, il tasso di abitazioni vuote più alto è stato registrato a Soletta (2,98%), che si era posizionato al primo posto anche l'anno scorso, seguito dai Argovia (2,65%) e Giura (2,56%). Come l'anno scorso, il tasso di abitazioni vuote più basso è stato invece registrato dal cantone di Zugo (0,44%). Il tasso relativo al cantone di Ginevra è stato poco più elevato (0,53%), seguito da quello di Obvaldo (0,70%). 

12 settembre 2018 11:24
Red. Online-ats


Condividi

Prossimi articoli

Operai dell'edilizia in piazza a Bellinzona

La manifestazione organizzata da OCST e UNIA ha incanalato il dissenso per il rinnovo del contratto nazionale mantello - LE FOTO
Cantone

EOC, una rete per i pazienti più fragili

L'organizzazione che gestisce gli ospedali ticinesi entra nella Swiss Hospitals for Equity
Cantone