3/5

Meno frontalieri in Ticino

Nel secondo trimestre del 2018 erano 63.494 i lavoratori da oltreconfine: il 2,9% in meno rispetto all'anno scorso

BELLINZONA - Il numero di frontalieri in Ticino fa un altro passo indietro. Il lavoratori da oltreconfine nel secondo trimestre del 2018 erano infatti 63.494, ossia lo 0,7% in meno rispetto ai tre mesi precedenti e il 2,9% in meno rispetto allo stesso periodo del 2017. I dati dello scorso maggio avevano già fatto registrare una diminuzione dell'1,4% rispetto al trimestre precedente.

In Svizzera, i frontalieri sono 317.372, lo 0,4% in meno rispetto ai tre mesi precedenti e anche rispetto allo stesso periodo del 2017. Di questi, la maggior parte sono uomini, 203.727, contro 113.645 donne.

Per quanto riguarda la provenienza dei lavoratori, la maggioranza arriva dalla Francia (174.365) che è anche l'unico Paese ad aver registrato un aumento (+1,8% rispetto all'anno scorso). Seguono l'Italia (71.577), la Germania (60.924) e l'Austria (8.238). 

09 agosto 2018 09:47
Red.Online


Condividi