3/5

Contro la LIA al Tribunale federale

Sono arrivati a Losanna i ricorsi in opposizione alle sentenze del TRAM sulla Legge sulle imprese artigianali

BELLINZONA/LOSANNA - Sono arrivati al Tribunale federale di Losanna i ricorsi contro le sentenze del Tribunale amministrativo ticinese (TRAM) riguardanti la legge sulle imprese artigianali (LIA) inoltrati dall'UAE, l'Unione delle associazioni dell'edilizia, alcuni altri organi di categoria e una decina di imprese del ramo.

A confermarlo alla RSI è stato Piergiorgio Rossi, presidente della stessa Unione associazioni edilizia. Diverse le motivazioni che sono state contrapposte alla decisione del TRAM. Una su tutte, ha spiegato Rossi, "la differente situazione del mercato del lavoro in canton Ticino rispetto al resto della Svizzera".

16 aprile 2018 13:39
Red. Online


Condividi

Articoli suggeriti

Sulla Lia il Governo tira dritto

Nonostante le sentenze del TRAM, il CdS proroga il termine per l'inoltro delle richieste di rinnovo dell'iscrizione all'albo - Renzo Ambrosetti si dice seccato della presa di posizione
Cantone

L`UAE: si abolisce la LIA? Fuori luogo essere a Espoprofessioni

L'Unione delle associazioni dell'edilizia critica la decisione del Governo in direzione dell'abolizione della legge sulle imprese artigianali - Logo di sensibilizzazione per i giovani
Cantone

“La LIA va abrogata”

Il Consiglio di Stato ha incaricato il Dipartimento del territorio di "intraprendere i passi necessari all'abrogazione della normativa" - La palla passa al Parlamento
Cantone

Per la LIA si mette male

Accolti due ricorsi della COMCO contro l'albo degli artigiani - "Viola la legge sul mercato interno"
Cantone