3/5

L'UDC lancia il referendum contro la "Scuola che verrà"

Marchesi durante il Comitato cantonale riunito a Rivera: «Fermiamo un progetto ideologico, dannoso per l'educazione e la crescita dei giovani»

RIVERA - L'UDC non ci sta, e all'indomani dell'ampio appoggio parlamentare, lancia il referendum contro l'avvio della sperimentazione de «La scuola che verrà». Riunito questa sera a Rivera, il Comitato cantonale democentrista, all'unanimità ha deciso di bloccare il credito da 6,7 milioni di franchi necessario per avviare la fase pilota il prossimo settembre. Durante i lavori il presidente Piero Marchesi ha rimarcato che "dobbiamo fermare un progetto ideologico, dannoso per l'educazione e la crescita dei giovani».

L'ARTICOLO INTEGRALE SUL CORRIERE 

I particolari sul giornale
Edizione del 14 Marzo 2018 a pagina 8
13 marzo 2018 22:52
M.S.


Condividi

Prossimi articoli

MediaTI marketing e Artisa insieme nella Lounge della Resega

Le due aziende creereanno un networking comune per lo sviluppo di relazioni commerciali nella Svizzera Italiana
Cantone

“Quasi 200'000 serbi colpiti da queste provocazioni”

La comunità serba in Ticino esprime delusione per la politicizzazione della partita tra Serbia e Svizzera ai Mondiali in Russia
Cantone

Sono 43 i nuovi assistenti di farmacia ticinesi

I diplomi sono stati consegnati venerdì sera a Castione durante l'assemblea dell'Associazione di categoria - Ecco l'elenco completo
Cantone