3/5

Quel movente che non si trova

Strage sventata alla Commercio: gli inquirenti stanno setacciando il materiale sequestrato al giovane - Si sta inoltre verificando l'eventuale presenza di complici

BELLINZONA - Scandagliare le intenzioni del 19.enne per capire qual era il suo piano, il movente e l'eventuale presenza di complici o persone che l'hanno aiutato o avrebbero potuto dargli una mano se fosse entrato in azione, anche se lui nega. La strage sventata alla Scuola cantonale di Commercio (SCC) a Bellinzona è la priorità degli inquirenti che stanno passando al setaccio il computer, il telefono cellulare, il diario ed altri scritti del giovane per trovare le motivazioni alla base della folle azione che l'allievo avrebbe voluto mettere in atto proprio oggi, martedì 15 maggio, una data forse non casuale (si veda più avanti). Si stanno cercando quegli indizi che, messi assieme, costituirebbero una prova inconfutabile della volontà di colpire uccidendo docenti e compagni di classe. Il sostituto procuratore generale Antonio Perugini, titolare della delicata inchiesta, non ha ancora interrogato il prevenuto colpevole di atti preparatori di assassinio subordinatamente di omicidio; lo farà con ogni probabilità solo all'inizio di settimana prossima. Nel frattempo, stando alle informazioni in nostro possesso, il 19.enne ricoverato in una clinica psichiatrica piange, chiede dei genitori e non si spiega la carcerazione preventiva che come noto è stata prorogata almeno sino a metà luglio.

Il 15 maggio è una data casuale?

Un'altra domanda è legata al 15 maggio. Perché compiere una strage proprio oggi? Si sa che era giorno d'esami (nel frattempo posticipati, come detto) e quindi il 19.enne sarebbe andato a colpo sicuro, visto che i professori e gli allievi che voleva ammazzare sarebbero stati presenti. Ma c'è dell'altro? Gli inquirenti non si sono posti la questione. Il 15 maggio 1948 è il primo giorno effettivo dello Stato d'Israele. Nel 1974 fu compiuto il massacro di Ma'alot: dei terroristi palestinesi uccisero 25 persone (fra cui 22 bambini) alle Elementari di Netiv Meir. Il 19.enne voleva ricordare questi eventi? Sembra di no, ma allo stato attuale non si può escludere nulla.

I particolari sul giornale
Edizione del 15 Maggio 2018 a pagina 13
15 maggio 2018 05:00
ADD, C.NACA, J.R. e SIBER


Condividi

Articoli suggeriti

Commercio sotto shock, niente esami

BELLINZONA - Posticipate le prove scritte in programma domani per alcune classi di terza della scuola - Il 19.enne agli arresti minacciava di colpire proprio martedì
Bellinzona

“Martedì non farti vedere a scuola”

L’invito del diciannovenne arrestato ad alcuni compagni della Commercio di Bellinzona – La detenzione è stata prolungata fino a fine luglio – Parla lo psichiatra Graziano Martignoni
Bellinzona

“Sarebbe un errore pensare solo agli esami scolastici”

L’intervista del Corriere del Ticino allo psichiatra Graziano Martignoni
Bellinzona

Il giovane rimarrà dietro le sbarre

Il giudice dei provvedimenti coercitivi ha ordinato questo sabato la carcerazione preventiva del 19.enne sospettato di aver preparato un attacco alla commercio di Bellinzona
Bellinzona

Quella paura ci deve trasmettere un grande insegnamento

IL COMMENTO DI ANDREA COLANDREA - La sventata strage alla Commercio di Bellinzona
Commento

“Aveva previsto delle uccisioni mirate”

L’inquietante rivelazione di una studentessa sul caso dell’allievo accusato di aver voluto fare una strage alla Commercio di Bellinzona
Bellinzona

I brividi di una strage mancata

L'EDITORIALE DI GIANNI RIGHINETTI
Editoriale

“Nessuno è più in pericolo”

Lo rende noto il DECS dopo il fermo del 19.enne che progettava una strage alla Commercio di Bellinzona - Ora a disposizione di allievi e docenti un sostegno psicologico
Bellinzona

Il giovane ha acquistato 150 munizioni

Il 19.enne sospettato di voler compiere una strage martedì alla Commercio di Bellinzona sarebbe inoltre iscritto ad un poligono di tiro privato del Sottoceneri
Bellinzona

Sui social fucile in spalla e atteggiamento di sfida

Il giovane fermato ieri per aver progettato una strage alla Commercio di Bellinzona ha mostrato alcuni segnali inquietanti su Twitter e Instagram
Bellinzona

Quella minaccia che ha fatto scattare l`allarme

LA TESTIMONIANZA - Parla un compagno del 19.enne sospettato dalla polizia di voler compiere una strage alla scuola di Commercio di Bellinzona
Bellinzona

“Non aveva mai creato problemi”

STRAGE SVENTATA - All'indomani dell'arresto dell'allievo della Commercio di Bellinzona, parla il direttore dell'istituto Adriano Agustoni
Bellinzona

Strage sventata alla Commercio di Bellinzona

In manette un 19.enne studente dell'istituto che aveva in programma una violenza di massa settimana prossima - Rinvenute armi da fuoco nella sua abitazione
Bellinzona