3/5

Trattò coi narcos: processo sospeso

Niente dibattimento per un anno per il bellinzonese che si recò in Colombia per acquistare 8.000 chili di cocaina per conto della 'ndrangheta - Per gli inquirenti italiani è un latitante

BELLINZONA/COLOMBIA/CALABRIA - Gli inquirenti italiani non credono sia morto e lo considerano un latitante. E pertanto hanno sospeso il processo fino al 6 dicembre 2018. Il 63.enne patrizio di Carasso accusato di aver fatto da tramite alla fine del 2014 fra la 'ndrangheta e i narcos colombiani per l'acquisto di 8.000 chilogrammi di cocaina da immettere sul mercato della vicina Penisola non si trova. Per i parenti è deceduto. Di tutt'altro avviso i magistrati calabresi che hanno portato in aula l'inchiesta denominata "Operazione Stammer" (Vedi Suggeriti), per i quali è tuttora uccel di bosco. Hanno quindi deciso di aspettare un anno con la speranza o di catturarlo oppure che il bellinzonese (trasferitosi da anni nella Repubblica Dominicana) si costituisca.

"Stammer 2" senza ticinesi coinvolti
Non vi sono invece ticinesi o persone residenti a sud delle Alpi nell'elenco degli indagati dell'"Operazione Stammer 2 - Melina", che pochi giorni fa è sfociata nell'arresto di 25 persone accusate di aver costituito un'organizzazione criminale 'ndranghetistica con lo scopo di far giungere in Italia dall'Albania tonnellate di marijuana.

A pagina 14 del CdT in edicola oggi tutti i dettagli.

I particolari sul giornale
Edizione del 13 Marzo 2018 a pagina 14
13 marzo 2018 05:00
ADD


Condividi

Articoli suggeriti

Operazione “Stammer”, un altro indagato legato al Ticino

Coinvolto nel traffico di droga internazionale dalla Colombia anche un 50.enne italiano che risiedeva in Ticino e che conosceva bene il 63.enne di Bellinzona
Bellinzona

Narcos, il bellinzonese assente

Si è aperto oggi in Calabria il processo per il traffico internazionale di 8.000 chilogrammi di cocaina dalla Colombia - Fra gli imputati pure un ticinese, che però non c'era
Bellinzona

Narcos, bellinzonese in prima fila

Cocaina dalla Colombia per la 'ndrangheta: confermato il ruolo chiave del 63.enne patrizio di Carasso nell'operazione "Stammer" - Il processo entrerà nel vivo fra un mese
Bellinzona