3/5

Il Ticino protagonista sui blog

Otto tra i portali per famiglie più seguiti in Svizzera hanno trascorso un weekend nel nostro cantone per promuoverne il turismo

BELLINZONA -  Otto tra i più seguiti blog per famiglie della Svizzera interna dedicheranno articoli al Ticino nei prossimi giorni. È il risultato di una nuova iniziativa di marketing ideata da Ticino Turismo per promuovere la destinazione verso un target specifico di potenziali visitatori. Durante lo scorso weekend le mamme blogger e le loro famiglie, provenienti dall'area attorno a Zurigo e Lucerna, hanno immortalato varie attrattive e paesaggi nelle quattro regioni.

Le otto famiglie blogger sono state ospitate nel nostro Cantone sabato e domenica grazie alla collaborazione di vari alberghi, attrattive turistiche e delle quattro Organizzazioni turistiche regionali. Ognuna di loro ha visitato una regione diversa del Ticino secondo uno specifico programma elaborato in base agli interessi dei vari portali. L'attività è stata coordinata da Rita Angelone, famosa blogger e giornalista di Zurigo che è stata tra le prime mamme, quasi dieci anni fa, a dare vita a una piattaforma online (dieangelones.ch) dove condividere i propri suggerimenti su viaggi e altre tematiche specifiche che riguardano il target famiglie.

Nel corso del weekend sono stati pubblicati anche molti "post" sui vari canali sociali dei partecipanti che hanno in questo modo contribuito a lanciare il nuovo hashtag #ticinomoments oltre Gottardo. "Blog e social network sono uno strumento molto interessante per la promozione turistica di una destinazione - spiega Elia Frapolli, direttore di Ticino Turismo -. Questi portali, nello specifico, nascono spesso dalla volontà di aiutare altri genitori che vogliono intraprendere un viaggio, dando loro dei consigli molto concreti come i ristoranti e gli hotel ideali per famiglie o i sentieri accessibili anche in passeggino". I partecipanti, una trentina, sono giunti in Ticino da Zurigo e dintorni. Un'area che, con i suoi 1,6 milioni di abitanti, costituisce uno dei bacini più rilevanti per il turismo del nostro Cantone.

Fabio Scartezzini, direttore marketing di Rapelli SA, azienda che ha collaborato all'iniziativa, sottolinea che "è fondamentale promuovere attivamente il nostro territorio e le tradizioni gastronomiche locali, per questo abbiamo subito creduto in questo progetto. Abbiamo offerto a tutti gli ospiti, durante il viaggio in treno di sabato mattina, un ricco spuntino a base di prodotti tipici nostrani e regalato loro l'esperienza unica di vestire i panni del Mastro Salumiere per lavorare con le proprie mani come da tradizione il loro Salame dei Castelli di Bellinzona, offerta turistica ed esperienziale che proponiamo da aprile a fine ottobre al Castello di Montebello".

  

09 aprile 2018 16:20
Red. Online


Condividi

Prossimi articoli

La Gioconda di blu vestita e lo sfottò è garantito

Su Twitter il museo del Louvre fa arrabbiare gli italiani con l'immagine della Gioconda vestita con la maglia della Nazionale francese
Curiosità

Ecco le foto del battesimo del principino Louis

A una settimana dalla cerimonia, i duchi di Cambridge hanno diffuso alcuni scatti privati: sono bellissimi
Curiosità

La suoneria del telefonino al posto delle campane

È il progetto artistico avviato alla Cappella di San Pietro a Lucerna - I turisti incuriositi commentano: "Dio sta chiamando"
Curiosità