3/5

Il premio determina la scelta dell'assicurazione dell'auto

Studio di bonus.ch nell'ambito della circolazione: il 7% di clienti ha cambiato compagnia a inizio anno: gli svizzeri non la cambiano volentieri

LOSANNA - Gli assicurati svizzeri sono fedelissimi, ma anche molto esigenti! Un recente studio condotto da bonus.ch fa rilevare che soltanto il 7% di clienti ha cambiato assicurazione auto a inizio anno. Nonostante l'ampia gamma di offerte disponibili e condizioni che favoriscono sempre più il passaggio a una nuova compagnia, gli svizzeri restano fedeli alla propria assicurazione. Per quali ragioni? E quali sono, invece, le motivazioni che spingono l'assicurato alla decisione di cambiare?

Quasi 1.000 utenti di bonus.ch hanno valutato il proprio assicuratore sui seguenti parametri: chiarezza nella comunicazione delle informazioni, gestione sinistri, tempi di attesa per il rimborso, rapporto prezzo-prestazioni e servizio clienti. Le risposte sono state convertite in un punteggio compreso tra 1 e 6, con 6 come punteggio migliore. Ecco i dati principali che emergono dall'indagine.

In linea generale, gli assicurati svizzeri sono fedeli alla propria compagnia; una fedeltà che dura ormai da quattro anni. Soltanto il 7% degli assicurati elvetici che hanno partecipato al sondaggio ha deciso di cambiare assicurazione auto. Nonostante un maggiore dinamismo, l'adattamento di tariffe e prodotti e l'aumento crescente della concorrenza, gli assicurati non sembrano avere l'esigenza di rivedere il contratto e cambiare assicurazione. Le risposte al sondaggio fanno rilevare che il principale fattore in gioco nel determinare la fedeltà all'assicuratore è la qualità dei servizi. In caso di insoddisfazione, invece, per il 48.9% degli assicurati elvetici sarebbe il livello del premio il fattore decisivo nella scelta di disdire il contratto e cambiare compagnia.

Come l'anno scorso, il divario tra i punteggi dei diversi assicuratori è minimo: si oscilla tra 4.9 e 5.4. Risultati che svelano una percezione positiva della qualità delle prestazioni in Svizzera, ma che mostrano anche come la concorrenza sia sempre più agguerrita, con la conseguente necessità, per gli assicuratori, di distinguersi in altro modo che non attraverso i prezzi.

Con un punteggio di 5.4, corrispondente a "buono", La Mobiliare si piazza al primo posto sul podio, confermandosi così, per il sesto anno consecutivo, l'assicurazione preferita dagli Svizzeri. A dividersi il secondo posto quest'anno sono tre compagnie, Axa Winterthur, Helvetia e Vaudoise, con un punteggio di 5.3. Al terzo posto, con un punteggio di 5.2, troviamo ex aequo Allianz Suisse, smile.direct e TCS.

Il numero di visite sul portale di bonus.ch dedicato all'assicurazione auto e quello delle richieste di calcolo dei premi, entrambi in costante aumento, danno un'idea dell'incremento dell'interesse dei clienti per il fattore costituito dal rapporto qualità/prezzo. È nell'interesse dell'assicurato approfittare delle scadenze contrattuali per rivedere e adeguare la propria situazione. A titolo di esempio, per un veicolo che abbia superato i sette anni di età è senz'altro consigliabile rivalutare l'utilità di una copertura casco totale. Aggiornando regolarmente il contratto in funzione delle proprie esigenze, è possibile risparmiare in modo significativo sulla polizza.

08 agosto 2018 07:52
ats


Condividi

Prossimi articoli

La Primavera di Praga il 20 agosto compie 50 anni

La Svizzera accolse 15 mila rifugiati, tra questi anche personalità come il padre delle riforme economiche Ota Sik
Cronaca

Un nuovo centro universitario a Coira?

È quanto chiede il governo retico al Parlamento - L'ateneo per cui è previsto un investimento di 125 milioni di franchi dovrebbe sorgere entro il 2025
Cronaca

Ecco le condizioni per Ju-Air per la ripresa dei voli

L'Ufficio federale dell'aviazione non può imporre il grounding e detta le regole a seguito dello schianto dell'aereo d'epoca
Cronaca