3/5

È deceduto lo scienziato giunto in Svizzera per morire

L'australiano David Goodall avrebbe preferito morire in patria, si è spento in modo sereno alla presenza di diversi nipoti dopo l'iniezione letale richiesta

BASILEA - È morto oggi alle 12.30 a Basilea David Goodall, lo scienziato australiano di 104 anni giunto in Svizzera per usufruire dell'aiuto al suicidio. L'iniezione letale ha avuto luogo in presenza di diversi nipoti, ha affermato un portavoce dell'associazione Exit. "Era tranquillo e voleva che tutto avvenisse il più velocemente possibile", ha detto ancora il portavoce.

Gli ultimi momenti di vita sono stati accompagnati, come da richiesta, dalla Nona Sinfonia di Beethoven. Ieri lo stesso Goodall aveva spiegato che "purtroppo" in Australia non è permesso usufruire di questo tipo di aiuto. Invece della "opzione svizzera" avrebbe preferito morire in patria. A partire dalla mezza età le persone dovrebbero avere il diritto di scegliere da sole quando e dove morire, aveva ancora detto lo specialista di ecologia.

10 maggio 2018 14:31
ats


Condividi

Prossimi articoli

Cure dentarie all'estero, i rischi ci sono

Sondaggio della Società svizzera odontoiatri: il 22 per cento dei pazienti che vivono in Svizzera le hanno ottenute almeno una volta
Cronaca

Solo gli islandesi lavorano più di noi

La Svizzera continua ad essere tra i paesi con gli orari settimanali a tempo pieno più carichi - Il settore primario è il più impegnativo
Cronaca

Cambiare sesso sarà più facile

Presentata oggi la proposta del Consiglio federale: ai transessuali basterà una semplice dichiarazione
Cronaca