3/5

Auto impazzita su un gruppo di giovani ticinesi

Cinque ragazzi di terza media della scuola di Pregassona investiti a Disentis da un automobilista positivo all'alcoltest - Frattura a entrambe le gambe per un giovane

DISENTIS (GR) - Doveva essere una settimana di svago sulla neve a Disentis, nei Grigioni, ma si è trasformata in un incubo per un gruppetto di giovani di terza media della scuola di Pregassona. Cinque 13.enni sono stati infatti investiti, ieri sera verso le 21.30, da un'auto fuori controllo mentre stavano camminando sul marciapiede lungo la Oberalpstrasse. Lo comunica oggi la Polizia cantonale grigionese, che rende noto come alla guida dell'auto ci fosse un 32.enne della regione, risultato poi sotto l'influsso dell'alcol. L'uomo ha perso la padronanza del veicolo in una curva a sinistra nei pressi del centro sportivo e ha travolto due dei cinque giovani, che sono rimasti feriti. Uno ha rimediato la frattura di entrambe le gambe, ed è stato operato d'urgenza, mentre una ragazza è rimasta ferita in maniera leggera. Entrambi sono stati trasportati all'ospedale di Ilanz. Un'altra alunna si è ferita compiendo un salto per evitare l'auto ed ha ricevuto cure ambulatoriali. L'uomo alla guida del veicolo si è visto ritirare sia la patente che il veicolo.

I giovani fanno parte di un gruppo composto da tre sezioni di terza media delle scuole di Pregassona, che organizza annualmente una scuola di sci della durata di cinque giorni.

08 febbraio 2018 11:25
Red. Online


Condividi

Prossimi articoli

Aggredirono 5 donne fuori dalla discoteca: identificati

Alcuni dei presunti autori delle violenze di Ginevra sono cittadini francesi - Due vittime gravemente ferite, una ancora in coma
Cronaca

Chi era alla guida? Dopo l'incidente si accusano a vicenda

Il sinistro è avvenuto nei pressi del passo della Flüela (GR): gli occupanti del furgone, un uomo e una donna, erano entrambi senza patente
Cronaca

TCS, dall'inizio delle vacanze 16.150 telefonate

Il bilancio delle richieste d'aiuto provenienti dall'estero alla Centrale d'intervento ETI, giorno più carico il 4 agosto
Cronaca