3/5

Europei d'orientamento: conclusione in gloria per la Svizzera

Nella lunga distanza Matthias Kyburz ha staccato la medaglia d'argento fra gli uomini, mentre in campo femminile il bronzo è andato a Julia Gross

TESSERETE – Nei boschi della Capriasca gli Europei di corsa d'orientamento dell'élite si sono conclusi in gloria per lo squadrone rossocrociato. Oggi si è gareggiato nella lunga distanza – la prova regina della corsa a piedi con cartina e bussola – e Matthias Kyburz ha staccato la medaglia d'argento fra gli uomini, mentre in campo femminile il bronzo è andato a Julia Gross, che sabato ha conquistato il titolo continentale della staffetta classica insieme a Judith Wyder e alla ticinese Elena Roos, la quale ha dunque colto due allori a questa rassegna continentale. Infatti, si era già laureata campionessa d'Europa nella staffetta sprint, unitamente a Florian Howald, Martin Hubmann e all'appena citata Wyder. Per la cronaca, Elena Roos nella lunga distanza ha ottenuto un bel decimo posto.

13 maggio 2018 17:06
N.B.


Condividi