3/5

Federer e Nike: il binomio è a un bivio

Il contratto tra il basilese e il marchio americano è concluso - Uniqlo pronto a farsi avanti per vestire il tennista

BASILEA - Sui campi di Wimbledon, Roger Federer potrebbe presentarsi senza il marchio Nike sui vestiti. Quello che alcune settimane poteva sembrare assurdo, ora assume i crismi della realtà. Il contratto tra il re del tennis e il marchio americano è arrivato al termine e i negoziati per un rinnovo, come riporta il portale online della Tribune de Genève, sono a un punto morto. 

Approfittando delle discussioni, Uniqlo starebbe già facendo gli occhi dolci a Federer per accaparrarsi l'esclusiva. Le trattative sarebbero addirittura già vicine a un'intesa tra le parti, se non addirittura concluse, come ha rivelato il giornalista Vincenzo Martucci in un recente articolo.

L'azienda giapponese di abbigliamento ha già vestito i protagonisti del tennis prima d'ora con Kei Nishikori e Novak Djokovic (fino alla primavera 2017). Il marchio non avrebbe inoltre nessun problema finanziario nel remunerare il più grande giocatore della storia.

L'unico intoppo per Federer è che Uniqlo non fabbrica scarpe sportive. Dovrebbe dunque trovare un'alternativa, così come ha fatto Djokovic, conservando le sue scarpe Adidas, ora rimpiazzate da delle Asics. Nulla di scontato però, dato che i giocatori del calibro di Roger Federe indossano scarpe realizzate su misura.

10 giugno 2018 22:12
Red. Online


Condividi