3/5

Hopp Suisse: a Cornaredo è una festa

Tutto esaurito per l'amichevole tra Svizzera e Giappone: tra i tifosi anche Lara Gut, a supportare Valon Behrami, e l'ex bandiera dell'Inter Javier Zanetti

LUGANO - "Non abbiamo mai visto Cornaredo così pieno". Così una barista della buvette alla Tribuna Monte Brè poco prima del fischio d'inizio della partita amichevole fra Svizzera e Giappone. E Cornaredo strapieno lo è. Sono 7.010 (tutto esaurito) le persone che stasera sono venute a supportare la Nazionale nell'ultimo match prima dei Mondiali che prenderanno il via in Russia il 14 giugno. Ovviamente non poteva mancare Lara Gut, che dagli spalti segue il suo partner Valon Behrami, con tanto di dedica su Instagram (Vedi foto): "Sei l'unico che non smetterò mai di cercare in un luogo affollato", scrive la sciatrice ticinese. Tra i tifosi è stata avvistata anche l'ex bandiera dell'Inter Javier Zanetti (foto), oggi vice presidente nerazzurro.

Allo stadio il colore dominante - manco a dirlo - è il rosso. Maglie, sciarpe, cappellini: ognuno si è adoperato come poteva per dimostrare l'affetto per la Nazionale anche nell'abbigliamento. Qualche centinaio i tifosi giapponesi presenti, tutti rigorosamente con la maglia dei "Samurai Blu".

Prima dell'inizio della partita Dj Antoine si è impossessato del campo per presentare per la prima volta dal vivo la canzone Ole Ole, brano ufficiale della Nazionale.

  VIDEO

  VIDEO 2

  L'inno ufficiale svizzero "Ole ole" di dj Antoine

08 giugno 2018 18:13
C.NACA


Condividi

Prossimi articoli

Svizzera-Islanda, c’è Gavranovic dal primo minuto

A Reykjavík bisogna vincere - Si ferma Rodriguez
Calcio