3/5

È bronzo nella finale dei 200 metri per Alex Wilson

Grande prova dello sprinter rossocrociato agli Europei di Berlino

BERLINO - Alex Wilson ha messo a tacere i suoi detrattori. Deriso per aver dichiarato di voler vincere due medaglie agli Europei di Berlino, l'elvetico ha conquistato il bronzo sui 200 metri migliorando altresì il record nazionale (da lui detenuto). Wilson ha sbloccato il medagliere rossocrociato.

Il titolo è andato al favorito della vigilia, il turco Ramil Guliyev capace di chiudere in 19''76. Wilson ha fermato il cronometro a 20''04. Ha strappato il terzo posto negli ultimi metri, terminando la gara con lo stesso tempo del vice-campione d'Europa (il britannico Nethaneel Mitchel-Blake) e soprattutto battendo di un solo centesimo l'oramai ex campione continentale Bruno Hortelano (20''05). Il basilese ha così regalato alla Svizzera il trentesimo podio nella storia degli Europei, il primo nello sprint a livello maschile dopo il bronzo di Peter Muster nel 1978.

Escluso dalla finale dei 100 metri per un centesimo, Wilson è stato premiato per gli sforzi immensi profusi in preparazione. "Non mi sono mai allenato così tanto come questa stagione" aveva detto lo sprinter di origini giamaicane al suo arrivo a Berlino, 27 anni.

09 agosto 2018 21:08
Red. Online


Condividi