3/5

Kim Jong-un a Singapore su un Boeing cinese

È atterrato allo Changi Airport con due giorni di anticipo sul summit con Trump

SINGAPORE - Il leader nordcoreano Kim Jong-un è arrivato a Singapore a bordo di un aereo privato di Air China, un Boeing 747-4J6, partito in mattinata da Pyongyang e usato dal governo cinese per il trasporto dei funzionari di governo, incluso il presidente Xi Jinping.

Kim è atterrato allo Changi Airport con due giorni di anticipo sul summit con Trump, hanno riferito la tv ChannelNewsAsia e il quotidiano Straits Times.

L'aereo cinese questa mattina è stato "tracciato" da Flightradar24, sito specializzato nella rilevazione e nel monitoraggio delle rotte aeree, rafforzando le voci della vigilia secondo cui il leader aveva preferito un aereo più nuovo e affidabile rispetto agli Ilyushin nordcoreani di fabbricazione sovietica.

Da Pyongyang, secondo Flightradar24, sono partiti questa mattina tre aerei: il Boeing cinese e due Ilyushin di Air Koryo, la compagnia di bandiera nordcoreana.

  Massima sicurezza a Singapore

10 giugno 2018 10:57
ats


Condividi

Prossimi articoli

“È vomitevole, non accettiamo le scuse”

Durissima reazione del ministro Matteo Salvini dopo il "rammarico" di Parigi per lo sconfinamento dei gendarmi, che venerdì scorso hanno scaricato migranti in Italia
Politica