3/5

Sparatoria a New York: un caso di "omicidio-suicidio isolato"

Un uomo toglie la vita alla moglie, poi a se stesso - Inutili gli sforzi del personale del Westchester Medical Center

NEW YORK - Allarme sparatoria all'ospedale Westchester Medical Center di New York. Morti l'assalitore e sua moglie.

La sparatoria all'ospedale di New York è stato "un caso di omicidio-suidicio", "un incidente isolato". Lo conferma la polizia, sottolineando che l'uomo che ha aperto il fuoco ha prima colpito la moglie, paziente dell'ospedale, e poi si è sparato.

Nonostante gli sforzi del personale dell'ospedale i due sono successivamente stati dichiarati morti. Entrambi erano sui 70 anni. Non risultano ancora chiari i motivi che hanno spinto l'uomo ad aprire il fuoco, forse - ipotizzano le forze dell'ordine - una violenza domestica. Le indagini vanno avanti nel tentativo di accertare le origini dell'accaduto.

 

08 agosto 2018 18:28
ats


Condividi

Prossimi articoli

Foto del giorno

Gli scatti più belli selezionati dalla redazione.
Cronaca

Un membro del commando muore in un “incidente sospetto”

Il luogotenente dell'aviazione saudita Mashal Saad al-Bostani era a Istanbul il giorno della scomparsa di Jamal Khashoggi
Cronaca

“Quel grande attentato lo pianificava uno svizzero”

Secondo i media tedeschi sarebbe stato un confederato il committente di un'azione dell'Isis ad un festival in Germania - L'attacco venne sventato dai servizi segreti
Cronaca