3/5

Occupazioni abusive a Milano, blitz della polizia

SICUREZZA NEL CAPOLUOGO LOMBARDO - Intervento di cinquecento agenti e dei Vigili del fuoco per ripristinare la legalità - Sgomberate diverse abitazioni in via Palmanova

MILANO (nostro servizio) - La Polizia di Stato, questa mattina a Milano, ha sgomberato dodici appartamenti occupati abusivamente in via Palmanova, una delle aree ritenute più a rischio della città, dove è particolarmente elevata la presenza di cittadini extracomunitari e senza permesso di dimora. Le forze dell'ordine hanno provveduto ad approntare il censimento degli abitanti delle unità abitative, occupate abusivamente, come pure al loro allontanamento d'intesa con la società di gestione degli alloggi, Metropolitane milanesi, che si è occupata della sicurezza degli stabili.

L'intervento, ordinato dal questore del capoluogo lombardo Marcello Cardona, è iniziato alle 9 e si è sviluppato sui due piani che interessano lo stabile al civico 59, dove da tempo erano state segnalate occupazioni abusive, esattamente com'è accaduto in altre aree della città (a San Siro, ma non solo). Gli agenti della Polizia di Stato, intervenuti su sollecitazione della società Metropolitane milanesi (l'organismo che gestisce le case popolari), sono intervenuti spalla a spalla con i Vigili del Fuoco per aprire le abitazioni chiuse, in un intervento coordinato.

L'attività della Polizia di Stato all'interno del blocco abitativo, come lungo via Palmanova e nella vicina via Cesana, ha interessato diversi altri organismi, quello dell'Ufficio Prevenzione generale, della DIGOS, come pure la Squadra Mobile, diversi Commissariati, la Divisione Anticrimine, l'Ufficio Immigrazione, fino alla Polizia scientifica e le unità cinofile. La complessità dell'intervento ha comportato perfino la chiusura temporanea della tangenziale est all'uscita Palmanova, per consentire lo svolgersi dello sgombero dello stabile senza intoppi.

In tutto hanno partecipato all'intervento cinquecento uomini della Polizia di Stato, con l'ausilio dei Carabinieri, dei Vigili del fuoco, della Polizia locale e del Comune di Milano per provvedere, con la Protezione Civile, anche all'eventuale ricollocazione di nuclei familiari bisognosi di un tetto.

Da segnalare che durante lo sgombero, un  inquilino italiano di 60 anni, abusivo, è stato posto in salvo dopo che era rimasto in bilico sulla finestra dell'appartamento al quarto piano per più di tre ore. Tra le persone più direttamente toccate dal fenomeno delle occupazioni abusive risultano cittadini di nazionalità nordafricana e di origine rom. 

Il luogo dell'intervento.

14 giugno 2018 16:05
Andrea Colandrea


Condividi

Prossimi articoli

La Spagna rifiuta di estradare Hervé Falciani

L'ex informatico della Banca HSBC era stato condannato dal Tribunale penale federale di Bellinzona a cinque anni per spionaggio economico
Cronaca

Aereo russo abbattuto per errore dai siriani

Il velivolo militare con a bordo 15 persone è stato colpito dalle difese anti-aeree di Damasco durante un attacco israeliano
Cronaca

Foto del giorno

Gli scatti più belli della settimana scelti dalla redazione web
Cronaca