3/5

Contratto di governo all'orizzonte?

Dopo giorni di trattative forse mercoledì si arriverà a una svolta - Di Maio: "Magari domani si arriverà a un'intesa e da lì si parte"

ROMA - "Ci siamo sentiti e ci siamo visti. Queste sono giornate importanti. Domani forse riusciamo a chiudere il contratto di governo e poi da lì si parte. In 6 giorni stiamo scrivendo il programma di 5 anni". Così il leader del M5s Luigi di Maio lasciando Montecitorio dopo l'incontro con Matteo Salvini sulla formazione del governo.

"Chi ha paura non riesce ad andare fino alla fine", dice il capo politico dei 5Stelle Luigi Di Maio lasciando Montecitorio dopo l'incontro con Matteo Salvini. A chi gli chiede se la Lega abbia paura Di Maio risponde: "No, io per ora vedo tutte e due le parti al tavolo che vogliono chiudere questo contratto il prima possibile con tutti i grandi temi che sono nella storia dell'una e dell'altra".

Se domani si chiuderà il contratto di governo M5s-Lega, giovedì si potrebbe avere un candidato premier? "Vediamo. È logico che bisogna chiudere nei prossimi giorni", ha detto Di Maio rispondendo ai giornalisti. "Sul contratto individueremo la persona per far partire questo governo - ha continuato - Ovviamente non è semplice ma tecnicamente stiamo lavorando insieme alla Lega da giovedì, non è passata neanche una settimana: in una settimana abbiamo scritto oltre 30 pagine di contratto di governo e stiamo dialogando insieme per creare una squadra che sia all'altezza della situazione, perché a livello europeo dovrà battagliare non poco".

15 maggio 2018 22:19
ats - Red. Online


Condividi

Prossimi articoli

Tesla perde il 9% in Borsa dopo un'intervista di Musk

Al New York Times il CEO ha riferito di aver avuto un anno "massacrante" al lavoro e ha tentato di spiegare alcune sue dichiarazioni fatte su Twitter
Cronaca

Processo all'ex capo della campagna elettorale di Trump ancora senza esito

Il termine anticipato della giornata odierna di camera di consiglio è dovuto a un impegno di un giurato e non alla volontà di esprimere un verdetto
Cronaca

Le autorità sequestrano tutti i documenti del ponte

La squadra mobile e la Guardia di Finanza stanno acquisendo il materiale per conto della procura di Genova - Nominati i due consulenti per chiarire le cause del crollo
Cronaca