3/5

Le Filippine lasciano la Corte penale internazionale

Il Paese ritira la ratifica dello Statuto di Roma stipulato nel 1998 - Lo ha annunciato il presidente Rodrigo Duterte

MANILA - Le Filippine ritirano la loro ratifica dello Statuto di Roma, stipulato il 17 luglio 1998 e istitutivo della Corte Penale Internazionale: l'annuncio è arrivato dal presidente Rodrigo Duterte.

La Corte viene usata "come strumento politico contro il paese", aveva detto Duterte dopo che la procura aveva annunciato "prematuramente" un'inchiesta preliminare sulle accuse a suo carico relative ai metodi usati nella sua campagna al narcotraffico.

14 marzo 2018 09:49
ats


Condividi

Prossimi articoli

Da oggi in Arabia Saudita donne al volante

È caduto il divieto storico che faceva del Paese l'ultimo al mondo a non riconoscere ancora questo diritto alle donne
Cronaca

Foto del giorno

Gli scatti più belli della settimana scelti dalla redazione web
Cronaca

Jeans, moto e sneakers nel mirino dell'UE

Entrano in vigore oggi i dazi applicati sulle importazioni di prodotti statunitensi in Europa - Tra i marchi simbolo colpiti anche Levi's, Nike e Harley Davidson
Cronaca