3/5

Le Filippine lasciano la Corte penale internazionale

Il Paese ritira la ratifica dello Statuto di Roma stipulato nel 1998 - Lo ha annunciato il presidente Rodrigo Duterte

MANILA - Le Filippine ritirano la loro ratifica dello Statuto di Roma, stipulato il 17 luglio 1998 e istitutivo della Corte Penale Internazionale: l'annuncio è arrivato dal presidente Rodrigo Duterte.

La Corte viene usata "come strumento politico contro il paese", aveva detto Duterte dopo che la procura aveva annunciato "prematuramente" un'inchiesta preliminare sulle accuse a suo carico relative ai metodi usati nella sua campagna al narcotraffico.

14 marzo 2018 09:49
ats


Condividi

Prossimi articoli

Turista svizzera uccisa dalla furia della tempesta Ali

Il camper della donna è stato spazzato via dai forti venti che stanno flagellando l'Irlanda
Cronaca

Rai, via libera alla ricandidatura di Marcello Foa

La risoluzione di maggioranza targata Lega-M5S approvata dalla Commissione di vigilanza - Forza Italia si astiene
Cronaca

Scandalo tangenti, 7 anni e 6 mesi a Formigoni

L'ex governatore della Lombardia in primo grado era stato condannato a sei anni, la pena prevede anche l'interdizione a vita dai pubblici uffici
Cronaca