3/5

Sassi dal cavalcavia: “Sono piccolo, non possono farmi nulla”

Due bambini di 12 e 11 anni hanno tirato pietre sulla Torino-Aosta, colpendo un'auto - Il più piccolo: "I Carabinieri mi fanno ridere"

TORINO - Lanciavano sassi dal cavalcavia, all'altezza di Volpiano, sulla tratta autostradale Torino-Aosta, finché hanno colpito un vettura guidata da una donna di 29 anni. Il folle gioco è avvenuto mercoledì pomeriggio e gli autori sono due giovanissimi di 11 e 12 anni. La tragedia fortunatamente è stata solo sfiorata, visto che la conducente dell'auto se l'è cavata con un grosso spavento e nemmeno un graffio. I due piccoli incoscienti sono stati identificati dai Carabinieri, grazie alla descrizione di alcuni testimoni. Gli agenti hanno poi segnalato i bambini alla procura dei minori. A destare scalpore oggi sono le dichiarazioni di uno dei due autori del lancio di sassi, troppo piccolo per essere denunciato, riportate da Repubblica.it: "A me non importa se i Carabinieri mi hanno portato in caserma, tanto sono piccolo e non mi possono fare niente. Quando li ho visti mi sono messo a ridere. E poi non volevamo fare male a nessuno. Non abbiamo mirato alle macchine". Un modo di fare da bullo che lascia davvero impietriti, e che spinge inevitabilmente la magistratura dei minori ad intervenire rafforzando le misure di prevenzione. 

09 febbraio 2018 19:20
Red.Online


Condividi

Prossimi articoli

Lancia la figlia dal cavalcavia e si suicida

Tragedia a Francavilla al Mare: un 49.enne si è gettato nel vuoto dopo aver ucciso la piccola di 12 anni, facendole fare un volo di 40 metri - La vicenda sarebbe legata alla morte della moglie
Cronaca

Gli dà una mazzata in testa dopo un banale incidente

Folle reazione di un 64.enne dopo che un'auto gli ha urtato lo specchietto a Milano: l'uomo ha usato una mazza da baseball - Il ferito è grave
Cronaca

Tangenti: in manette 21 persone, anche un ex magistrato

Gli arresti sono avvenuti in diverse province italiane, tra cui Milano, Monza e Brianza e Lecco - Tra le accuse anche riciclaggio e corruzione
Cronaca