3/5

Il crollo inarrestabile del Bitcoin

La principale moneta digitale scende anche sotto la soglia dei 6 mila dollari - Giù anche le altre criptovalute Ripple, Ether e Litecoin

NEW YORK - Inarrestabile il crollo del Bitcoin sui mercati delle criptovalute. La principale moneta digitale scende anche sotto la soglia dei 6.000 dollari a 5.920 sulla piattaforma lussemburghese Bitstamp, segnando una perdita del 13% ed aggiornando i minimi da novembre.

Giù anche le altre valute digitali Ripple, Ether e Litecoin che lasciano sul terreno almeno l'11%.

A dare un ulteriore colpo alle criptovalute sono indiscrezioni di stampa secondo cui i vertici della Sec, l'organo di vigilanza della Borsa Usa, e della Commodity Futures Trading Commission chiederanno al Congresso americano di prendere in considerazione l'ipotesi di un controllo a livello federale delle piattaforme per gli scambi di criptovalute. Oggi, secondo quanto riferisce Bloomberg, i presidenti della Sec e della Commodity Futures Trading Commission saranno in audizione alla Commissione banche del Senato Usa per discutere di criptovalute.

06 febbraio 2018 11:07
ats


Condividi

Prossimi articoli

La guerra dei dazi e le borse

Se ne parla a Index questa sera (alle 22) su TeleTicino: conduce Lino Terlizzi
Finanze