3/5

Il crollo inarrestabile del Bitcoin

La principale moneta digitale scende anche sotto la soglia dei 6 mila dollari - Giù anche le altre criptovalute Ripple, Ether e Litecoin

NEW YORK - Inarrestabile il crollo del Bitcoin sui mercati delle criptovalute. La principale moneta digitale scende anche sotto la soglia dei 6.000 dollari a 5.920 sulla piattaforma lussemburghese Bitstamp, segnando una perdita del 13% ed aggiornando i minimi da novembre.

Giù anche le altre valute digitali Ripple, Ether e Litecoin che lasciano sul terreno almeno l'11%.

A dare un ulteriore colpo alle criptovalute sono indiscrezioni di stampa secondo cui i vertici della Sec, l'organo di vigilanza della Borsa Usa, e della Commodity Futures Trading Commission chiederanno al Congresso americano di prendere in considerazione l'ipotesi di un controllo a livello federale delle piattaforme per gli scambi di criptovalute. Oggi, secondo quanto riferisce Bloomberg, i presidenti della Sec e della Commodity Futures Trading Commission saranno in audizione alla Commissione banche del Senato Usa per discutere di criptovalute.

06 febbraio 2018 11:07
ats


Condividi

Prossimi articoli

Valute, nonostante le turbolenze nessuna corsa agli sportelli

Alcuni uffici cambio ticinesi spiegano come vengono affrontate le turbolenze nel mercato valutario dopo la crisi della lira turca
Finanze

Dopo i timori il franco si stabilizza

Dopo essere scesa stamane sotto 1,13 franchi la valuta europea ha recuperato circa mezzo centesimo
Finanze

L'euro sceso anche sotto 1,13 sul franco

Pesano le turbolenze sui mercati dovute alla crisi della lira turca, che quest'anno ha perso oltre un terzo del suo valore
Finanze