3/5

UBS pagherà 850 milioni di dollari negli Usa

La banca ha concluso un accordo extragiudiziale riguardante la vendita di titoli garantiti da prestiti ipotecari subprime (RMBS)

ZURIGO - UBS ha archiviato un altro contenzioso negli Stati Uniti: la grande banca ha concluso un accordo extragiudiziale da 850 milioni di dollari (843 milioni di franchi) riguardante la vendita di titoli garantiti da prestiti ipotecari subprime (RMBS).

Una parte significativa della somma sarà versata da terzi, che dovranno rimborsare UBS, spiega l'istituto nel suo rapporto trimestrale pubblicato oggi. L'intesa deve ancora ricevere il via libera dal competente tribunale.

Complessivamente gli accantonamenti per far fronte a vecchie vertenze legali sono cresciuti di 111 milioni di franchi a 2,44 miliardi. Questo testimonia il fatto che la banca non ha ancora archiviato importanti casi, quali il procedimento concernente RMBS con il Dipartimento di giustizia americano (DoJ) o la vicenda relativa alla Francia, dove UBS è accusata di complicità in evasione fiscale.

24 luglio 2018 10:16
ats


Condividi

Prossimi articoli

L'Hsbc anticipa la Brexit, lascia Londra per Parigi

La decisione, già ventilata nei mesi scorsi, viene formalizzata a margine della pubblicazione dei dati sul primo semestre 2018, segnato da un utile netto pari a 7.173 miliardi di dollari
Banche