3/5

Un finale travolgente per le Bellinzona Blues Sessions

Archiviata la 4. edizione con Mamou Blues, Mud Morganfield e Sugaray Rayford

BELLINZONA - Dalla tradizione, al blues di Chicago, per finire  con una miscela travolgente di soul blues e funk. La terza e conclusiva serata delle Bellinzona Blues Sessions, sabato, ha infiammato piazza Governo con tre concerti da ricordare. In apertura Mamou Blues, il progetto che vede coinvolti Alvin Youngblood Hart, Corey Harris e Cedric Watson, da sempre legati alle radici più terrigne del blues alle quali i tre porgono omaggio sottolineando in particolar modo le variazioni creole e acustiche di questa musica. Poi sul palco delle Sessions, ecco un figlio d'arte, ovvero Mud Morgenfield, il primogenito di una vera e propria icona del blues, il leggendario Muddy Waters.

Un tributo alla musica che ha nel sangue, quello di Mud, ossia a quella del padre che per molti è diventata sinonimo del blues più classico. Un concerto solido, che ha convinto e divertito il folto pubblico, in esclusiva europea così come i Momou Blues, per le Bellinzona Blues Sessions. E per concludere una band strepitosa guidata da un frontman imponente e travolgente: Sugaray Rayford. A lui il compito di far ballare la piazza fino alle prime ore del mattino, con una energia straripante. D'altra parte è proprio lui a cogliere immediatamente lo spirito che la manifestazione gratuita organizzata da Coopaso ha fin dai suoi esordi e che ha saputo brillantemente rinnovare anche quest'anno: "This is not a concert, This is a party", "Questo non è un concerto, è una festa". E festa è stata.

  Sugaray Rayford Band

  Mamou Blues

I particolari sul giornale
Edizione del 25 Giugno 2018 a pagina 23
24 giugno 2018 06:02
fa.co.


Condividi

Prossimi articoli

“Lele” dei Negramaro ricoverato in gravi condizioni

Il chitarrista della nota band italiana sarebbe stato colpito da un'emorragia cerebrale mentre si trovava nella sua abitazione
Musica

Alla riscoperta del più schivo dei Pink Floyd

Dieci anni fa si spegneva a Londra Richard Wright - Tra gli autori di alcuni dei pezzi migliori della band, da Echoes a The Great Gig in The Sky
Musica

Svelato il programma di Locarno City of Guitars

Due giorni intensi che permetteranno ai fan di conoscere meglio i loro artisti preferiti grazie al "Palco Sofà" dove i chitarristi racconteranno le proprie esperienze e i propri segreti
Musica