3/5

Gli occhi del mondo puntati su Locarno

Il Pardo visto dai giornalisti stranieri: tra confidenze e storie di vita - Intanto Solari traccia il profilo del futuro direttore

LOCARNO - Per undici giorni, gli occhi di tutto il mondo sono puntati su Locarno. Ma che sguardo proporranno ai loro lettori i giornalisti stranieri che seguiranno il Festival? Dal Cile all'Australia passando poi per la Germania, l'Italia e la Serbia, abbiamo incontrato i rappresentanti della stampa per scoprire se parleranno solo di film o se, al contrario, porteranno un po' di Ticino in giro per il mondo. E tra un cliché sul nostro cantone e un aneddoto personale, Piazza Grande si trasforma in un crocevia di storie e curiosità.

C'è bisogno di manager svizzeri
Intanto ha ufficialmente preso il via la 71.esima edizione del Festival. Ieri alla cerimonia d'apertura, alla presenza del presidente della Confederazione Alain Berset e del direttore del Dipartimento Educazione Cultura e Sport, il presidente della manifestazione Marco Solari ha tracciato il profilo del futuro direttore che sarà chiamato a sostituire Carlo Chatrian: "C'è bisogno di manager svizzeri".

I particolari sul giornale
Edizione del 02 Agosto 2018 a pagina 13-20-21-22
02 agosto 2018 05:05
Red. Online


Condividi

Prossimi articoli

Stasera si parte con Stanlio e Ollio

Il classico "Libertà" apre la 71. edizione del Locarno Festival - Fino all'11 agosto verranno proiettati 300 film
Cinema