3/5

Due ticinesi firmano il trailer del festival Cortisonici

L'episodio di lancio della kermesse cinematografica varesina è girato da Riccardo Bernasconi e Francesca Reverdito dello Studio Asparagus - VIDEO

VARESE - È il lavoro dei due registi ticinesi Riccardo Bernasconi e Francesca Reverdito a lanciare il primo appuntamento con il noto festival varesino di cortometraggi "Cortisonici". Il trailer dei due cineasti dello Studio Asparagus è il primo episodio dei tre realizzati per promuovere l'edizione 2018 della kermesse cinematografica, in programma dal 3 al 7 aprile a Varese. Le prossime due puntate saranno diffuse sulla pagina Facebook del festival il 19 e il 26 marzo, all'ora di pranzo.

Il simpatico trailer dei due ticinesi vede la signorina Adamantina (interpretata dall'attrice milanese Valentina Violo) e il suo fidato Tony (Toni Pandolfo) - protagonisti di una serie creata proprio dallo Studio Asparagus - nei panni di due esperti di cinema d'azione alla ricerca di personaggi per un action movie. Ma al "disastroso" provino si presentano una serie di bizzarri figuri: un ninja "quattrocchi", una versione in gonnella (un kilt scozzese) di Jena Plissken (Kurt Russell in 1997 - Fuga da New York, ndr.), una rivisitazione del sanguinoso Jason Voorhees (Venerdì 13, ndr.), che fatica a domare una motosega, esperti di arti marziali che "sanno di già visto", un'odalisca "con sorpresa" e un nerd fissato con il videogioco Pac-man. In mezzo alla buffa rassegna di personaggi, anche il musicista e attore Omar Stellacci.

Per info: www.associazionecortisonici.it e www.cortisonici.org

  IL VIDEO

12 marzo 2018 11:55
Red.Online


Condividi

Prossimi articoli

Nella gabbia del Pardo: Amalia Mirante

Festival internazionale del film di Locarno - GUARDA LE FOTO
Cinema

"Metti un personaggio sotto pressione: è lì che mi diverto"

Parla Antoine Fuqua, regista di The Equalizer 2, sabato in piazza Grande
Cinema

"Non mi piacciono le etichette"

Meg Ryan, grande protagonista del weekend al Locarno Festival, si confida in un'intervista al Corriere del Ticino
Cinema