3/5

Vivere nello Zaqistan, tra fantasia e gag

L'artista americano Zaq Landsberg ha creato una sua "nazione" nel deserto dello Utah

NEW YORK - L'artista americano Zaq Landsberg, dieci anni fa, nel deserto dello Utah, ha gettato le basi del suo sogno: creare una propria "nazione" autonoma: lo Zaqistan, che prende chiaramente spunto dal suo stesso cognome. La città o paese se si preferisce, come riferisce quest'oggi via Twitter il quotidiano britannico "The independent", si trova a 60 miglia dal centro più vicino, in una zona remota di quella enorme distesa polverosa nel Sudovest degli USA.

Secondo quanto è noto, venticinque persone hanno già deciso di stabilirsi nel nuovo "distretto" territoriale sottoscrivendo una sorta di atto di cittadinanza. Il luogo, che avrebbe confini ben definiti e un singolare robot che lo sovrasta come ogni patrono che si rispetti, avrebbe già anche un'"ambasciata" a Buenos Aires (forse luogo d'origine dell'artista). Va da sé, che questa singolare "repubblica", che si presuppone sorga su una proprietà privata, ha una sua bandiera (è giallorossa) e perfino suoi passaporti. Intervistato, Landsberg, ha affermato che il suo sogno nel cassetto è trasformare questa entità territoriale a cavallo tra fantasia e gag in "una nazione autentica". Sì, perché allo stato attuale, pare più un castello...di sabbia.

 La

Entità territoriale fantasma

27 ottobre 2015 10:12
AC


Condividi

Prossimi articoli

La Gioconda di blu vestita e lo sfottò è garantito

Su Twitter il museo del Louvre fa arrabbiare gli italiani con l'immagine della Gioconda vestita con la maglia della Nazionale francese
Curiosità

Ecco le foto del battesimo del principino Louis

A una settimana dalla cerimonia, i duchi di Cambridge hanno diffuso alcuni scatti privati: sono bellissimi
Curiosità

La suoneria del telefonino al posto delle campane

È il progetto artistico avviato alla Cappella di San Pietro a Lucerna - I turisti incuriositi commentano: "Dio sta chiamando"
Curiosità